Soda caustica nel latte, arresti

CASERTA, 10 FEB – Latte di mucca “avariato” trattato con la soda caustica e utilizzato per produrre la mozzarella dop. La pratica illecita, e potenzialmente pericolosa per i consumatori, è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Caserta nell’ambito di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere che ha portato cinque persone agli arresti domiciliari, ovvero i fratelli Salvatore e Luca Bellopede, titolari del noto caseificio omonimo con sede a Marcianise, soci del consorzio di tutela, i fratelli Vincenzo e Antonio Croce, proprietari della Casearia Sorrentino Srl di Frattaminore (Napoli), e Gennaro Falconiero, amministratore del Caseificio San Maurizio Srl di Frattamaggiore (Napoli); le tre aziende sono state sequestrate e affidate ad un amministratore giudiziario.

http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2017/02/10/soda-caustica-nel-latte-arresti_8a974fa3-3fd8-4001-b9b2-6e216033fa32.html

(Visited 704 times, 1 visits today)
Precedente Allegri, "Complimenti Juve, che crescita nel gioco" Successivo Addio touchscreen, telefoni e pc controllati da gesti